sfondo sezione

Diritto Contemporaneo

IMPRESA – CONFISCA DEI BENI IN RAPPORTO PERTINENZIALE CON LA PERICOLOSITA’ SOCIALE

Cassazione penale, sez. II, Sentenza del 03/02/2023, n.30655

In tema di confisca di prevenzione, è ammissibile la confisca di singoli beni aziendali che siano in rapporto di pertinenza prevenzionale rispetto alla pericolosità sociale del proposto,[...]

Leggi...
LE MISURE DI PREVENZIONE PERSONALI: VERSO UN’INTERPRETAZIONE CONVENZIONALMENTE E COSTITUZIONALMENTE CONFORME ALLA LUCE DEI PIÙ RECENTI ARRESTI DELLA GIURISPRUDENZA NAZIONALE ED EUROPEA.

RIF. NORM.: D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159, artt. 1, 4, 6, 8, 11, 75.

Sommario - 1.Il dibattito sul sistema della prevenzione. 2. La sentenza delle Sezioni Unite n. 40076 del 27 aprile 2017, Paternò. 3. Le questioni ancora aperte dopo le Sezioni Unite, Paternò. 3.1 La determinatezza[...]

Leggi...
PROCEDIMENTO DI PREVENZIONE – DIRITTO ALLA PROVA – PRINCIPI DEL GIUSTO PROCESSO – INAPPLICABILITA’

Corte di Cassazione, sezione prima, sentenza nr. 44214 del 5.6. 2023

L' introduzione del diritto alla prova nel procedimento di prevenzione non comporta la 'necessaria assunzione in contraddittorio' di ogni elemento di prova, restando utilizzabili (salvo il caso di prove vietate o illecite) gli[...]

Leggi...
LA “CONFISCA SENZA CONDANNA”AL CROCEVIA TRA ROMA E STRASBURGO: IL NODO DELLA PRESUNZIONE DI INNOCENZA

di Vittorio Manes “Io non capisco come si possa parlare di delitto, senza che sia stata pronunciata una sentenza, né come sia possibile, sempre senza una precedente sentenza, infliggere una pena”.

SOMMARIO: 1. Le questioni sul tappeto – 2. Lo statuto “costituzionalmente ambiguo”[...]

Leggi...
MISURA PERSONALE – ANNULLAMENTO CON RINVIO – PERIMETRO VALUTATIVO DEL GIUDICE – QUESTIONI STRETTAMENTE CONNESSE

Corte di Cassazione, Sez. VI sent. 19 settembre 2023 (dep. 04 ottobre 2023), n. 40438, Pres. De Amicis, Est. Tripiccione

Nel affermando che «nel giudizio di rinvio seguito all’annullamento disposto dalla Corte di cassazione con riguardo al solo punto concernente l’omessa[...]

Leggi...
PROCEDIMENTO PREVENZIONE – MODIFICA NATURA GIURIDICA PERICOLOSITA’ SOCIALE DA GENERICA A QUALIFICATA – CORRELAZIONE

Corte di Cassazione, sez. VI, sentenza del 12/04/2023, n.29157

Nel procedimento di prevenzione, non si configura una violazione del principio di correlazione tra contestazione e decisione qualora il provvedimento applicativo della confisca ritenga sussistente la pericolosità[...]

Leggi...
RAPPORTO TRA ASSOLUZIONE E ACCERTAMENTO DELLA PERICOLOSITA’ SOCIALE QUALIFICATA – PRECLUSIONE

Corte di Cassazione, sez. I, sentenza del 26/10/2022, n.4489

Esclusa l'applicazione della misura di prevenzione in caso di assoluzione dal reato su cui si basa la valutazione della pericolosità sociale dell'individuo.

L'assoluzione in ambito penale per una delle ipotesi di reato[...]

Leggi...
INDEBITA PERCEZIONE IN DANNO U.E. SOTTO SOGLIA – RICHIESTA CONGELAMENTO BENI EX REGOLAMENTO (UE) 2017/1939 – AMMISSIBILITA’

Corte di Cassazione, sentenza della sez. VI del 01/02/2023, nr. 8963

Per il reato di indebita percezione di erogazione in danno dell'Ue, laddove non ricorra l'aggravante del danno o profitto superiore a 100.000 euro, di cui all'ultimo periodo del primo comma dell'art. 316-ter[...]

Leggi...
CONFISCA PER EQUIVALENTE ED ESTESA – LA NORMA DELL’ART. 578 BIS C.P.P. HA NATURA SOSTANZIALE – IRRETROATTIVITA’

Cassazione Penale, Sezioni Unite, 31 gennaio 2023 (ud. 29 settembre 2022), n. 4145 Presidente Cassano, Relatore Di Nicola

Con la sentenza n. 4145 del 2023, le Sezioni Unite hanno affermato il seguente principio di diritto: «la disposizione dell’art. 578-bis cod. proc. pen. ha, con riguardo[...]

Leggi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi