L’equilibrio precario del diritto di prevenzione dopo la sentenza De Tommaso

La 

 sentenza resa il 23.02.2017 dalla Grande Camera, nel caso di De Tommaso c. Italia (ricorso n. 43395/09) infligge un duro colpo al sistema normativo che disciplina le misure di prevenzione personali. La decisione della Corte EDU riguarda la pericolosità c.d. generica, ma i principi espressi in essa hanno …

Misura patrimoniale: actio in rem e sospetta provenzienza illecita dei beni

Con la sentenza del 12 maggio 2015, Gogitidze e altri c. Georgia la CEDU affronta una questione di confisca sotto l’angolo del diritto alla proprietà privata. Il caso riguarda una misura che nel nostro ordinamento sarebbe qualificata come confisca di prevenzione, applicata sulla base di due presupposti: la mera pendenza …

Caso Labita c. Italia, la lezione di giurisprudenza della CEDU all’Italia dimenticata dai giudici italiani

Il caso Labita rappresenta una delle sentenze più importanti in tema di applicazione delle misure di prevenzione e loro conformità ai principi sovranazionali e costituzionali. Pur ritenendo, la Corte EDU, la compatibilità del sistema normativo che disciplina le misure di prevenzione personali e patrimoniali con i principi della Convenzione, ha …

Nasce l’Osservatorio Misure di Prevenzione personali e patrimoniali

L’Osservatorio Misure di prevenzione è un’organizzazione di professionisti, docenti, ricercatori, appassionati e studiosi che si pone come obiettivo lo studio, l’approfondimento e il monitoraggio della materia delle misure di prevenzione personali e patrimoniali. Nasce all’interno della Fondazione Giuseppe Gulotta, voluta da Giuseppe Gulotta, vittima esemplare di quello che è stato …